Category: Dessert


Era da tanto che volevo fare i cupcake, anche a causa di tutti i programmi tv di dolci americani. Ne ho parlato con la mia nipotina che è golosa di famiglia e quindi non è stato difficile convincerla. Una ricetta favolosa per i cupcake. La glassa l’ho fatta con una ricetta light, al Philadelphia. E’ buona ma personalmente non mi ha fatto impazzire. Forse meglio un po’ della cara vecchia panna 😉

cupcake bicoloreIngredienti

2 cucchiai di cacao amaro
1 cucchiaio di acqua
200g di zucchero semolato
110g di burro
2 uova
2 cucchiaini di estratto di vaniglia
200g di farina
2 cucchiaini di lievito per dolci
125 ml di latte
1/2 fialetta di aroma all’arancio
nocciole tritate

Per decorare:

3 cucchiai di Philadeplphia light
3-4 cucchiai di zucchero a velo
nocciole tritate
codette per la decorazione

Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo in forno: 25 minuti a 180°

Procedimento
1. Riscaldare il forno a 180°C.
2. In una ciotolina stemperare il cacao amaro con due cucchiai d’acqua e lasciar riposare
3. Tagliare il burro a dadini e lasciarlo riscaldare. Lavorare a crema il burro con lo zucchero. Incorporare  le uova, uno alla volta, l’estratto di vaniglia e l’aroma all’arancio.
4. In un’altra ciotola  mescolare la farina con il lievito per dolci. Aggiungerli all’impasto di burro mescolando costantemente. Una volta finito di aggiungere la farina, unire il latte sempre mescolando bene per ottenere un impasto liscio e senza grumi. Aggiungere 3 cucchiai di nocciole tritate.
5. Dividere l’impasto in due ciotole, in una delle due aggiungere il cacao e mescolare. Se necessario aggiungere un cucchiaio di farina.
6. Distribuire a strati i due impasti nei pirottini per muffin, riempiendoli fino a 3/4 della loro capacità.
7. Infornare per 25 minuti. I cupcake saranno pronti quando risulteranno soffici al tatto.
8. Preparare la crema al formaggio mescolando bene la crema di formaggio con lo zucchero a velo.
9. Una volta raffreddati i cupcake, decorarli con uno strato di glassa usando un coltello piatto e decorare con le nocciole tritate e/o con le codette di zucchero.

Annunci

Beh, vivendo a Firenze da 5 anni era ora che provassi (e riuscissi) a fare dei buonissimi cantuccini alle mandorle. Come al solito ho dovuto variare un po’ la ricetta, ed ho usato la farina integrale e il risultato è favoloso. Ho aggiunto anche il cioccolato bianco a pezzettoni, ma non so se la scelta è stata buona perché poi quando ho dovuto tagliare i biscotti il cioccolato si è sparso ovunque. Forse erano meglio le gocce di cioccolato fondente.
Un altro appunto per chi volesse provare a fare questi biscotti: provate a spezzetare i fichi secchi e a mescolarli all’impasto, il risultato è favoloso.

cantucciIngredienti

500 gr farina (400 gr integrale + 100 farina 00)
200 gr zucchero
200 gr mandorle non spellate
100 gr burro
70 gr cioccolato bianco
4 uova
1 bustina di lievito per dolci
1 buccia di limone
1 pizzico di sale

Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 25-30 minuti a 180°

Procedimento

1. Mescolare la farina con lo zucchero e il lievito. Aggiungere il burro a temperatura ambiente tagliato a quadretti.
2. Mescolare bene con le mani finché il burro non è sciolto.
3. In una tazza sbattere le uova con un pizzico di sale. Aggiungere le uova all’impasto con la farina e mescolare bene.
4. Aggiungere le mandorle e la cioccolata e mescolare. Aggiungere farina finché l’impasto non smette di essere appiccicoso.
5. Fare dei rotoli con la pasta e metterli sullo stampo da forno e appiattirli leggermente. Spolverarli con lo zucchero.
6. Infornare per 15 minuti a 180°.
7. Dopo 15 minuti (o comunque finché i biscotti non sono compatti) toglierli dal forno e tagliare i filoncini a fettine diagonali di circa 1,5 cm di spessore, in modo da ottenere i biscotti.
8. Rimetterli sulla placca stesi sul fianco e infornarli per altri 10-15 minuti, girandoli a metà cottura per cuocere entrambe le parti.
9. Sfornare e lasciar raffreddare e servire con il Vin Santo.

Non so voi ma io amo gli amaretti, anche se alla fine non li compro quasi mai. Quando ho trovato la ricetta della torta agli amaretti ho pensato immediatamente a farla, complice la giornata libera del primo maggio. Come al solito ho fatto qualche piccola variazione: ho aggiunto un po’ di cioccolata fondente e ho guarnito con alcune fettine di mela. Il gusto della mela è ottimo con l’impasto, quindi la prossima volta le mele le mescolerò anche all’impasto invece che usarle solo come guarnizione.
Ho provato a usare anche gli amaretti come guarnizione ma ho scoperto che vengono a galla, mescolandosi con l’impasto e l’effetto è buono perché ogni tanti si morde la pasta e si trova il croccante.
Ultima cosa ho provato a fare sia la versione torta che muffin, e entrambe le soluzioni sono ottime.

Ingredienti:
Amaretti pie4 uova intere
80 g di amaretti tritati grossolanamente
80 g di amaretti tritati finemente
40 gr di amaretti da lasciare interi
200 g di zucchero
160 g di fecola di patata
120 g di farina
80 g di burro fuso
50 gr cioccolato fondente
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina
Mela per guarnire

Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 30 minuti in forno a 180°

Preparazione

MUffin agli amaretti

1. In una terrina sbattere le uova, il sale e lo zucchero fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo.
2. Mescolare l’impasto con il burro fuso lasciato a intiepidire.
3. Aggiungere le polveri passandole al setaccio:  farina, fecola, lievito e vanillina.
4. Spezzettare la cioccolata e sbriciolare grossolanamente una parte degli amaretti. L’altra parte degli amaretti tritarla finemente con il tritatutto. Mescolare tutti gli ingredienti nella pasta e mescolare.
5. Mettere la pastella nella teglia prescelta (imburrata in precedenza) o negli stampini per i muffin.
6. Infornare a 180° nel forno già caldo per 20-30 minuti, finché la torta non risulta dorata.

Ecco una ricetta molto semplice per un dolce da colazione o da merenda. Io ho fatto delle sfogliatine ma se si vuole usarlo come dessert si può fare il dolce come uno strudel.

Sfogliatelle mela e peraIngredienti

1 rotolo di pasta sfoglia
1 mela
1 pera
Uvetta
Scorza d’arancia
150 gr zucchero
1 bicchierino di grappa

Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 30 minuti a 180°

Procedimento

1. Tagliare la mela, la pera e la scorza d’arancia in pezzetti piccoli. Mettere l’uvetta a bagno nell’acqua calda e dopo 5 minuti unire l’uvetta alla frutta.
2. Mettere il mix di frutta con lo zucchero a bagno nella grappa e lasciar macerare per 20 minuti.
3. Stendere la pasta sfoglia e tagliarla a riquadri.
4. Scolare la frutta e mettere un cucchiaio di frutta su ciascun riquadro. Chiudere i riquadri e metterli sulla piastra da forno.
5. Spennellare i riquadri con un mix di succo d’arancia e zuchero.
5. Mettere in forno a 180° per 20-30 minuti, finché non sono dorate.

Ecco una favolosa torta/focaccia perfetta per una colazione gustosa e poco calorica. Veloce da fare, morbida ma non troppo e stra-fruttosa. E poi le varianti sono infinite! Io ho provato già la versione con le mele, quella coi frutti di bosco (non dimenticate di zuccherare/caramellare la frutta sennò la torta risulta un po’ acida) e quella pera e banana. Nella ricetta che vado a scrivere io ho usato la cannella ma ovviamente è opzionale.

focaccia alle pereIngredienti

2 uova
125 gr di yogurt bianco (evitate li yogurt alla frutta, danno una diversa consistenza)
2 cucchiai di latte
3 cucchiai di zucchero
200 gr farina (eventualmente 1/2 bianca e 1/2 integrale)
2 pere
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
Cannella QB

Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 30 minuti in forno a 180°

Procedimento

1. Mettere le uova in una terrina con un pizzico di sale e lo zucchero. Sbattere il composto fino ad ottenere una crema.
2. Aggiungere lo yogurt e il latte. Mescolare bene.
3. Aggiungere un po’ alla volta la farina fino ad ottenere un composto relativamente liquido. Aggiungere la cannella e mescolare.
4. Aggiungere il lievito e mescolare e poi aggiungere la frutta tagliata a pezzi.
5. Versare il composto in una teglia tonda di circa 30 cm di diametro. Aggiungere delle fette di pera come decorazione e poi una spolverata di zucchero e di cannella.
6. Infornare per mezz’ora.

Ecco un altra ricetta dei biscotti, la prima da un libro che mi hanno regalato vista la mia passione per i biscotti. Ovviamente non ho potuto vincere la tentazione di cambiare un pochino la ricetta. Ho aggiunto un po di cioccolata in polvere per farli ancora più sfiziosi. Alla fine è una specie di frolla ma più rapida da fare perché non va fatta riposare.

biscottini al cioccolatoIngredienti

200 gr farina
100 gr burro
80 gr zucchero
1 cucchiaio cioccolata in polvere
1 uovo

Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 15-18 minuti in forno a 180°

Procedimento

1. Tagliare il burro a quadretti e lasciarlo scaldare a temperatura ambiente
2. Aggiungere lo zucchero al burro e mescolare finchè non diventa una crema.
3. Sbattere l’uovo e poi aggiungerlo all’impasto.
4. Aggiungere la cioccolata e poi la farina e mescolare. L’impasto deve risultare morbido ma consistente.
5. Con le mani infarinate fare dei rotolini con la pasta e formare delle S e metterle sulla piastra da forno.
6. Infornare per 15-18 minuti a 180°

Ecco immediatamente una variazione dei Chocolate Chip Cookies, io l’ho fatta direttamente con metà della pasta. Avevo dell’aroma di arancia e ho pensato che con la cannella sarebbe stata una variazione favolosa e infatti, erano forse anche meglio dell’originale. Se amate le cose speziate, questi sono fatti per voi… io già non vedo l’ora di rifarli. In questo caso, non essendoci la cioccolata, si può aggiungere un cucchiaio di zucchero.

Cinnamon cookiesIngredienti 
250 gr farina 00 (10 cucchiai)
1 cucchiaino di lievito
1 bustina di Vaniglia
1 fialetta di aroma d’arancia
125 gr burro
125 gr zucchero di canna (5 cucchiai)
100 gr zucchero (4 cucchiai)
1 uovo

Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 12 minuti in forno a 190°

Procedimento

1. Sbattere l’uomo in una terrina e aggiungere un pizzico di sale.
2. Sciogliere il burro in un pentolino e aggiungerlo all’uovo e mescolare.
3. Aggiungere lo zucchero di canna e lo zucchero bianco e mescolare.
4. Aggiungere lentamente la farina e continuare a mescolare.
5. Aggiungere la vaniglia, l’aroma di arancia ed il lievito e mescolare, se necessario con le mani.
6. Sullo stampo del forno mettere la carta da forno e versare a cucchiaiate la pasta dei biscotti, lasciando abbastanza spazio tra loro perché si appiattiscono.
7. Mettere in forno caldo per 10-12 minuti. Toglierli dal forno e metterli in un piatto facendo attenzione perché si spezzano.
8. Spolverare con  la cannella quando sono ancora caldi.

Fin da quando ho vissuto negli Stati Uniti ho il ricordo dei loro buonissimi Chocolate Chip Cookies che non ho mai ritrovato qui in Italia perchè sono duri. Quelli lì invece rimangono con il cuore morbido. Avevo trovato una ricetta un secolo fa, ma ovviamente era andata persa quindi ho riprovato a cercarla. Questa qui è ottima. Non avevo il bicarbonato quindi dovrò riprovarli con il bicarbonato per vedere se vengono ancora meglio comunque per il momento la ricetta ha guadagnato almeno 4 stelle. Essendo la versione che avevo fatto troppo dolce, ecco la ricetta già con la riduzione dello zucchero.
NB: Toglierli dal forno anche se non sembrano cotti perché se si lasciano troppo diventano duri e perdono quella morbidezza di cui parlavo

Chocolate Chip CookiesIngredienti 
250 gr farina 00 (10 cucchiai)
200 gr smarties al cioccolato
1 cucchiaino di lievito (1/2 cucchiaio di bicarbonato)
1 bustina di Vaniglia
125 gr burro
100 gr zucchero di canna (4 cucchiai)
100gr zucchero (4 cucchiai)
1 uovo

Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 12 minuti in forno a 190°

Procedimento

1. Sbattere l’uovo in una terrina e aggiungere un pizzico di sale.
2. Sciogliere il burro in un pentolino e aggiungerlo all’uovo e mescolare.
3. Aggiungere lo zucchero di canna e lo zucchero bianco e mescolare.
4. Aggiungere lentamente la farina e continuare a mescolare.
5. Aggiungere la vaniglia ed il lievito e mescolare, se necessario con le mani.
6. Aggiungere gli Smarties e mescolare.
7. Sullo stampo del forno mettere la carta da forno e versare a cucchiaiate la pasta dei biscotti, lasciando abbastanza spazio tra loro perché si appiattiscono.
8. Mettere in forno caldo per 10-12 minuti. Toglierli dal forno e metterli in un piatto facendo attenzione perché si spezzano.

Avevo visto la ricetta della crostata di ricotta con le gocce di cioccolata che mi sembrava buonissima, ma ho comunque voluto fare una variazione: l’ho trasformata in una crostata al caffè con gocce di cioccolato bianco, ed è stata una grande scelta! (L’ho pure rifatta e ho provato ad aggiungere anche del cioccolato in polvere dolce – perchè non avevo lo zucchero a casa – e il risultato è stato anch’esso molto soddisfacente).
Per quel che riguarda la frolla ho usato quella confezionata quindi per ora niente ricetta della frolla, ma prima o poi dovrò cimentarmi con quella.

NB: E’ facilissima!!

Crostata ricottaIngredienti

1 confezione di pasta frolla
400 gr ricotta
100 gr cioccolato bianco
3 cucchiai di caffè
1 uovo
3-4 cucchiai di zucchero
1-2 cucchiai di farina
2 cucchiai di liquore al caffè

Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 30 minuti a 180°

Procedimento

1. Sbattere l’uovo in una terrina. Aggiungere lo zucchero, il caffè, la farina e mescolare. Aggiungere la ricotta e sbattere bene.
2. Tagliare a pezzetti la cioccolata e aggiungerla all’impasto. Aggiungere il liquore e mescolare.
3. Stendere la pasta frolla nella teglia, dopo averla cosparsa con il burro, lasciando i bordi rialzati.
4. Versare la crema nello stampo e livellarla. Coprire con le strisce di pasta frolla o con altre decorazioni con la pasta rimasta.
5. Mettere in forno già caldo a 180° per mezz’oretta.
6. Servita tiepida è buonissima, sennò lasciatela per la colazione di domani!

Questa domenica avevo proprio voglia di fare qualcosa di dolce, ma soprattutto cimentarmi con una ricetta nuova. Avevo trovato una ricetta delle camille e avevo deciso di farle. Poi guardandomi in giro ne ho trovate un sacco di ricette. Quindi ne ho presa una che mi sembrava ok ed effettivamente non era male, ma c’era spazio di miglioramento. Visto che includeva il succo di carota che ho comprato pronto ma che è veramente pessimo e mi era avanzato, ho pensato di rifare le camille, cambiando però la ricetta di testa mia. Ora c’è stato un problema con le carote (perchè mio marito le aveva usate per lo spezzatino) quindi nella mia pasta ce n’erano poche però nella ricetta che vi scrivo metto la dose che avrei voluto/dovuto mettere. Ah, un’altro dettaglio, non ho la bilancia quindi ecco la ricetta a cucchiai, quanto mi piace di più!

Ingredienti

2 uova
12 cucchiai di zucchero (non troppo rasi – nella ricetta originale erano 110 gr ma secondo me era poco)
pizzico di sale
3 carote medio-grandi
50 gr di mandorle sbucciate
50 ml succo di carota + 25 ml olio di semi + 25 gr latte (non li ho misurati, in tutto ho fatto un bicchiere di circa 100 ml)
13-14 cucchiai di farina (qb per un impasto via di mezzo tra liquido e denso, non saprei fare paragoni – saranno stati 250 gr circa)
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito per dolci
Nella prima versione fatta avevo messo anche la buccia d’arancia grattuggiata e un po di succo d’arancia

 

Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 18 minuti in forno a 180°

Preparazione

1. Sbattere le uova con il sale e lo zucchero fino ad ottenere un impasto bello compatto e bianco
2. Aggiungere le mandorle tritate non troppo fine
3. Aggiungere le carote lavate, sbucciate e tritate (o grattuggiate) abbsatanza fini. Mescolare il tutto.
4. Aggiungere i liquidi: succo di carota, latte e olio, e mescolare.
5. Aggiungere la farina e mescolare fino ad ottenere un impasto nè liquido nè denso. Aggiungere la vanillina e il lievito e mescolare bene.
6. Divitere il composto nei pirottini da muffin e mettere in forno caldo a 180° per 18 minuti.
7. Gustarne una calda appena fuori dal forno, e poi vedete quanto riuscite a farle durare